Per una scelta d’amore

5XMILLE ALL'UNITALSI

Codice Fiscale 04900180581

C’è un modo per sostenere le nostre attività
che non ti costa nulla

Per amore solo per amore

“Siamo quelli dei “treni bianchi”, siamo quelli dei grandi pellegrinaggi, siamo l’Unione Nazionale Italiana Trasporto Ammalati a Lourdes e Santuari Internazionali. E siamo una grande esperienza di condivisione con gli ammalati, con i poveri, con i bambini in difficoltà e con le loro famiglie. Siamo gente di speranza, proprio dove la sofferenza sembra togliere la voglia di sorridere.

Volontari, senza alcun corrispettivo, se non la gioia di “spendere la vita” per la vita e la felicità degli altri.

Sostienici! Il 5 per mille è una importantissima occasione per aiutare la nostra associazione a realizzare i suoi progetti di pellegrinaggio con i malati e di carità.

Il tempo è ora! Impegnarsi in prima persona non costa nulla”.

Antonio Diella – Presidente Nazionale Unitalsi

Aiutaci ad essere portatori di speranza per ammalati, disabili, anziani, poveri, famiglie e bambini che a noi si rivolgono per vivere un’esperienza di fede, gioia e fraternità.

Destinando il tuo 5xmille all’Unitalsi sosterrai i nostri pellegrinaggi a fianco di chi soffre, di chi è ammalato, di chi da solo non potrebbe visitare i luoghi dove la Vergine Maria è apparsa portando un messaggio di amore e vicinanza. I nostri pellegrinaggi sono l’occasione per vivere il senso e lo spirito dell’andare come servizio e condivisione e per trasformare le differenze di ognuno in ricchezza per tutti. In treno, aereo, pullman, con apposite carrozze e mezzi attrezzati per rispondere alle necessità individuali e per rendere il cammino adatto a tutti, da casa a destinazione, andata e ritorno, sempre insieme.
 
Destinando il tuo 5xmille all’Unitalsi sosterrai la vita dell’Unitalsi, che è carità spesa da 117 anni dai nostri volontari accanto a chi altrimenti sarebbe solo, a chi cerca un conforto, a chi a loro si rivolge per percorrere un pezzo di strada insieme. Sono più di 4.000 le attività dell’Unitalsi in tutta Italia, oltre a quelle di aiuto gratuite: assistenza alla persona, assistenza domiciliare e ospedaliera, accompagnamento con mezzi attrezzati per adulti e bambini disabili.

Come donare il tuo 5xmille
Codice Fiscale 04900180581

Se presenti il Modello 730 o Unico: 

  1. Compila la scheda sul modello 730 o Unico; 

  2. firma nel riquadro indicato come ” Sostegno alle organizzazioni non lucrative” 

  3. indica nel riquadro il codice fiscale dell’Unitalsi: 04900180581

Scadenze:

  • dal 5 maggio 2020 è possibile presentare il modello 730 precompilato;
  • dal 31 maggio 2020 al 30 settembre 2020 è possibile presentare il modello 730;
  • Per il modello della dichiarazione dei redditi la scadenza per la presentazione telematica è il 30 novembre 2020.

Anche se non devi presentare la dichiarazione dei redditi puoi devolvere il tuo 5 per mille all’Unitalsi:
 

  1. Compila la scheda fornita insieme al CUD dal tuo datore di lavoro o dall’ente erogatore della pensione, firmando nel riquadro indicato come ” Sostegno alle organizzazioni non lucrative ” e indicando il codice fiscale dell’Unitalsi 04900180581;
     

  2. inserisci la scheda in una busta chiusa;
     

  3. scrivi sulla busta “DESTINAZIONE CINQUE PER MILLE IRPEF” e indica il tuo cognome, nome e codice fiscale;
     

  4. consegnala a un ufficio postale (che la riceverà gratuitamente) o a un intermediario abilitato alla trasmissione telematica (CAF, commercialisti…).

Come usiamo il tuo 5xmille

Per sostenere i nostri pellegrinaggi verso i luoghi di culto mariani e respirare quella speranza che il cuore ricerca trasformandola in forza per la propria vita. Qui si concretizza il nostro carisma: essere in cammino e non in viaggio, pellegrini, ammalati, volontari, medici e sacerdoti diventare gli uni per gli altri portatori di speranza e cercatori di gioia.

Per dare aiuto a chi ne ha bisogno con oltre 300 attività di sostegno gratuite: assistenza alla persona, assistenza domiciliare e ospedaliera, trasporto per soci non autosufficienti, scuolabus per i bambini con disabilità.
 
Per offrire alloggio a chi deve assistere, lontano da casa, il proprio bambino ammalato grazie al Progetto dei Piccoli: nelle nostre case le famiglie con bambini ricoverati nei principali ospedali pediatrici trovano accoglienza gratuita, vicino ai principali ospedali pediatrici. Nel 2019 sono state accolte più di 350 famiglie italiane e non.
 
Per intervenire contro la solitudine e l’abbandono con attività di socializzazione realizzate dai volontari dell’Unitalsi per ridurre il rischio di isolamento ed esclusione sociale: feste, pranzi e attività ludiche per bambini. Nelle nostre Case vacanza offriamo soggiorni senza barriere al mare e in montagna, in compagnia degli amici e dei loro famigliari.
 
Per essere solidali con gli ultimi grazie alle nostre Case Famiglia che danno una risposta concreta alle famiglie con persone con disabilità portandole a pensare al “dopo”, a cosa accadrà quando il nucleo familiare d’origine non ci sarà più. Le nostre Comunità per Minori cercano di colmare essenzialmente due bisogni: l’estrema solitudine dei bimbi e la delicatezza della ricostruzione del rapporto mamma-figlio, pilastro di una società consapevole.
 
Per incontrare Gesù Bambino nei più piccoli grazie al legame con la Famiglia religiosa del Verbo Incarnato che a Betlemme, a pochi passi dalla Basilica della Natività, nella Casa di accoglienza Hogar Niño Dios assistono 30 bambini disabili, ammalati o abbandonati o le cui famiglie versano in grave difficoltà. Ogni mese 10 volontari dell’Unitalsi partono per vivere una settimana accanto alle suore, accudendo i bambini e portando aiuto per svolgere le attività della casa a disposizione di quella che ormai è diventata anche la nostra famiglia.
 
Per offrire semplicemente tempo, sorrisi e abbracci ai bisognosiperchè, forti dell’esperienza del pellegrinaggi che si trasforma in cammino a fianco di chi ci si affida, nella quotidianità aiutiamo gli anziani rimasti soli, le persone con disabilità e gli ammalati offrendo loro compagnia e ascolto, così da mantenerne attiva la vita di relazione anche attraverso svariate occasioni di aggregazione.

Invia un promemoria al tuo indirizzo email